Abbronzarsi bene è salutare

L’abbronzatura è la pratica di bellezza più amata sia da uomini che da donne ma affinchè essa sia esteticamente piacevole e senza rischi per la salute,bisogna seguire delle buone pratiche.Innanzitutto,è bene ricordare che l’abbronzatura è una reazione di difesa dell’organismo contro i raggi ultravioletti del sole.Quindi sappiamo ormai tutti cosa può significare una eccessiva esposizione al sole.Non allarmiamoci però,perchè i raggi solari stimolano anche la produzione di Vitamina D,molto utile al nostro sistema immunitario.Quindi seguendo delle buone pratiche può essere oltre che esteticamente piacevole anche salutare.Innanzitutto,bisogna proteggere la pelle con una crema abbronzante che va scelta secondo il colorito della propia carnagione.Per comprare quella giusta,è sempre bene leggere le indicazioni riportate sulle etichette delle case produttrici o meglio chiedere consiglio al farmacista su quella con il fattore protettivo più adatto alle propie esigenze. Secondo,evitare di esporsi ai raggi diretti del sole nelle ore più calde della giornata che vanno dalle 12:00 alle 16:00.L’orario più giusto per prendere il sole è quello che và dalle 7:00 alle 10:00.Evitate,anche se vi proteggete con buone creme,le “Maratone Abbronzanti” ovvero,passare molte ore della giornata sotto il sole per abbronzarsi più velocemente.Ricordate sempre che le creme limitano ma non eliminano gli effetti negativi dei raggi ultravioletti.Inoltre,molti studi hanno dimostrato che un’abbronzature lenta e graduale oltre che apportare benefici all’organismo,dura anche molto di più di quella presa “velocemente”.Nell’esporvi al sole,inoltre,è buona pratica proteggere testa,occhi e parti intime poichè sono quelle più sensibili alle azioni negative del sole e del calore.Ultimo accorgimento,idratatevi spesso bevendo molta acqua ed evitate bevande alcoliche.Quelle “Sbronzano” e non abbronzano…

Condividi su:
Scroll to top